57463

Vi avevamo già raccontato brevemente del soggiorno di Leonardo ai Caraibi i compagnia dei suoi amici. Ora, grazie al racconto pubblicato dalla blogger Nori sul suo sito, possiamo raccontarvi come ci si sente ad imbattersi nel proprio attore preferito totalmente per caso (leggendo capirete la scelta della foto).

Quando si parla dei grandi di Hollywood, c’è Leonardo DiCaprio, e poi ci sono tutti gli altri. La prima volta che lo vidi in TV fu con Genitori in Blue Jeans, e sono stata poi felicissima di ritrovarlo anche in Buon Compleanno Mr. Grape e Pronti a Morire. Tuttavia sono diventata veramente fan soltanto con Ritorno dal Nulla, tre anni prima che diventasse popolare grazie a Titanic. Da lì ha interpretato i ruoli più complessi e variegati e… ok non voglio stare a dirvi cose che già sapete benissimo. Insomma, da quando mi sono innamorata di lui da ragazzina, ho sempre pensato che Leonardo sarebbe rimasto per sempre uno di quegli attori che non avrei mai incontrato. Mai. 

Ma poi è successo. 

Qui ad Anguilla vengono un sacco di persone famose in vacanza, Robert DeNiro, Uma Thurman, Robin Williams, Billy Crystal, Liam Neeson, Jay-Z, ma mai Leo. O almeno così credevo. 

Tutto per me cambiò quando quella sera stavo cenando con la mia migliore amica, che era venuta a trovarmi dalla città in cui siamo cresciute, Montreal.

Siamo sedute fuori dal ristorante, mi sto godendo una sigaretta, quando un van con i vetri oscurati si avvicina. Non posso credere a miei occhi: Leonardo DiCaprio in carne ed ossa, Tobey Maguire e un gruppo di amici escono dalla vettura. Il tempo si ferma. Non posso crederci. Non può essere. 

Da quando mi sono trasferita qua, ho visto talmente tante persone famose che non mi interessa nemmeno più. Non sono mai andata da nessuno di loro a parlargli, ma quella sera decido di fare un’eccezione e mettere da parte la mia dignità per qualche minuto. 

Finita la sigaretta, pagato il conto, mi avvicino al loro tavolo. Tremando (spero non fosse troppo evidente), con le farfalle allo stomaco, mi sento sempre più piccola man mano che mi avvicino. Mi faccio coraggio e dico: “Mi spiace fare questo. So che sei in vacanza e non voglio essere quel genere di persona. Ma questa è l’opportunità della mia vita. So che non succederà mai più. Voglio solo dirti che noi non siamo solo tue fan, noi due abbiamo adorato tutto ciò che hai fatto da quando avevi 15 anni, da Ritorno dal Nulla”. 

Probabilmente quel film gli piace, fatto sta che non alza gli occhi finchè non pronuncio “Ritorno dal Nulla”. Poi risponde “Mi fa molto piacere sentirlo, significa molto per me. Veramente, grazie mille. È stato bello incontrarti”, e sorride. Voglio dire… sorride… a me! 

Allora, voi cosa avreste fatto al posto di questa ragazza? Ditecelo nei commenti!