The-Wolf-of-Wall-Street-continua-a-primeggiare-al-box-office-Adesso-è-la-volta-dell-Australia

Sembra che The Wolf of Wall Street non abbia alcuna intenzione di lasciare la prima posizione al box-office. Mentre è ancora in vetta nel nostro paese, anche in Australia sta facendo molto parlare di sè per ben due motivi: oltre ad aver incassato quasi 13 milioni di dollari dall’uscita nelle sale australiane (il 23 Gennaio), è, ad oggi, il film vietato ai minori ad aver ottenuto il più alto incasso nella storia del paese, battendo anche i precedenti record di due pellicole entrate nella storia del cinema come Pulp Fiction e Basic Instinct. Si tratta di un risultato davvero incredibile per l’ Australia se si pensa che per raggiungerlo sono bastate solo le prime due settimane di programmazione. Anche nel resto del mondo i risultati sono più che ottimi visto che l’ultima collaborazione tra Martin Scorsese e Leonardo DiCaprio è ancora prima al botteghino dopo il terzo weekend di fila sia in Germania ( 4.7 milioni di dollari) che nel Regno Unito (4.2 milioni di dollari) senza contare i 2.4 milioni guadagnati in Spagna. In Giappone invece, il film ha debuttato venerdi scorso (31 Gennaio) con un incasso di ben un milione e mezzo, che ironia della sorte, era stato lo stesso risultato de Il Grande Gatsby. Davvero niente male per un film che ha fatto dei guadagni milionari e delle operazioni finanziare sensazionali la sua tematica principale.