Come ben sappiamo, durante il mese di Marzo Leonardo ha visitato Giappone e Corea per la promozione di “Django Unchained”, ma a causa dei molti impegni non è riuscito a visitare la Cina. Per questa ragione ha accettato di essere intervistato dal sito Cinese Tencent Entertainment.

L’intervista si è svolta all’Hotel Four Seasons a Beverly Hills, con un Leonardo DiCaprio in giacca e cravatta che fumava tranquillamente la sua sigaretta elettronica. Anche se da accordi l’intervista era prevista all’interno dell’hotel, Leonardo si è rifiutato di rinunciare al caldo sole Californiano, e ha pregato la giornalista di accomodarsi in terrazza.

Abbiamo tradotto per voi le parti più interessanti dell’intervista, tralasciando domande che gli sono già state poste decine di volte a cui seguono sempre, ovviamente, le stesse risposte.

Qual è il tuo film preferito di Tarantino?
Il mio preferito è “Pulp Fiction”, ma adoro anche “Bastardi Senza Gloria”. Pochi registi hanno un tocco così personale, non a caso ha tanti, tantissimi fan! Un film di Tarantino è sempre divertente e pieno di sorprese.

Quando scegli un film dai più importanza al ruolo che andrai ad interpretare o al regista?
Confesso che per me è sempre molto importante sapere chi è il regista. D’altra parte è lui l’anima del film. Ho visto molti copioni promettenti cadere nelle mani del regista sbagliato. Questo non vuol dire che deve essere un regista famoso, ma deve essere una persona con cui possa avere un certo feeling. Mi piace l’idea di lavorare con qualcuno che sa cosa vuole, ma al tempo stesso voglio essere in grado di collaborare.

Sembri amare particolarmente i film che parlano di personaggi realmente esistiti. E’ così? 
Assolutamente, perchè ho la possibilità di fare ricerche e scavare nel loro passato. C’è anche da dire però che interpretare qualcuno che è davvero esistito è una sfida.

Pensiamo tutti che dovresti vincere un Oscar! Pensi mai a quali ruoli potrebbero farti guadagnare una nomination quando scegli un film?
Ci sono troppi fattori che determinano se un film otterrà o meno il favore del pubblico e dei giudici, è davvero una cosa troppo difficile da controllare. Ma poi anche se mi trovo davanti un ruolo potenzialmente da Oscar, ci sono molte altre cose che mi guidano nella scelta, per esempio se si tratta di un tipo di esperienza che mi farà imparare qualcosa e crescere artisticamente.

Molti ti definiscono il miglior attore di Hollywood. Che ne pensi?
Penso certamente di non essere io, è Meryl Streep! Anzi io a dire il vero non mi sento troppo bravo, mi sembra sempre di poter fare di più!

Traduzione a cura di LeoDiCaprio.it