In una nuova intervista andata in onda durante il The Today Show, Leonardo parla del suo ruolo nell’ultimo film di Quentin Tarantino “Django Unchained” definendo Calvin Candie “il più deplorevole essere umano che abbia mai interpretato”, un ruolo difficile che gli è valso la nomination ai Golden Globe come migliore attore non protagonista. Nell’intervista l’attore racconta del suo lavoro con i grandi registi dell’industria del cinema come Cameron, Spielberg, Eastwood e Martin Scorsese; “Django Unchained” è per Leonardo la prima collaborazione con Tarantino. DiCaprio spiega di come il personaggio di Calvin Candie sia così lontano dal Jack Dawson di “Titanic” che ha consacrato ufficialmente la sua entrata nel panorama Hollywoodiano, ma aggiunge che è proprio grazie al suo ruolo in “Titanic” che ha avuto l’opportunità di migliorarsi come attore e di scegliere liberamente i ruoli che avrebbe voluto interpretare, ottenendo un successo planetario che gli ha aperto moltissime porte nel mondo del cinema. A seguire il video dell’intervista.