foto-articolo

A poco più di una settimana dalla vittoria dell’Oscar, vi segnaliamo questa breve intervista, attraverso la quale possiamo finalmente rispondere alla domanda che ci siamo un po’ tutti posti, ovvero, quale siano state le emozioni che Leonardo ha provato dopo aver ricevuto la tanto attesa statuetta. In un video mandato in onda dal programma Good Morning America, Leo risponde ad una serie di domande, confermando ancora una volta il suo pensiero riguardo i cambiamenti climatici.

Alla domanda, cosa ci fosse in The Revenant che lo facesse entusiasmare così tanto, nonostante la mole di bei film in cui è apparso, le sue parole sono state:

È stato l’intero processo del girare questo film, ad essere stato unico. Abbiamo letteralmente provato per due settimane soltanto per la parte di apertura. Ma più di questo è stata l’opportunità di aver potuto collaborare con un regista del genere, aver trasformato il film in qualcosa di ancora più profondo, aver avuto l’occasione di discuterne il significato e aver visto il tutto da lassù con i miei occhi.

In seguito l’intervista si focalizza sul meraviglioso discorso di accettazione dell’Oscar, sottolineando quanto sia stato concreto e toccante, e chiedendo quale fosse il messaggio che più di tutti voleva far passare. Leo ha così risposto:

Simultaneamente a The Revenant ho girato un documentario sul cambiamento climatico, ho anche intervistato il Presidente Obama e 50 diversi scienziati in tutto il mondo, sono stato in Cina, Groenlandia e India per vedere cosa stia realmente accadendo adesso, come risultato di questi cambiamenti climatici. Come ho detto durante il discorso, è la crisi più urgente che abbiamo mai vissuto come civiltà, e più persone ne parlano e si mettono in gioco, e come ho detto, votano per i leader a cui davvero importa fare la differenza, più possiamo affrontare il problema. Abbiamo le capacità di poter davvero utilizzare al 100% l’energia rinnovabile usufruendo di tecnologie già esistenti, manca soltanto il volere politico.

Quando Leonardo è salito sul palco durante la premiazione ha ricevuto qualcosa che non tutti i vincitori ricevono: la standing ovation. E alla domanda di Robin Roberts sulle emozioni provate in quell’istante un sorridente Leo ha ammesso,

Ero davvero commosso. Sì [prima della cerimonia, sul red carpet] ero davvero nervoso. Siamo tutti umani, no?

Approfittiamo per segnalarvi una serie di nuovi, fantastici scatti della notte della cerimonia, cliccate qui per accedere all’album completo nella nostra gallery. Di seguito riportiamo il video dell’intervista completa fatta insieme ad Iñárritu, vincitore dell’Oscar come Miglior Regista. Buona visione!