Leonardo-DiCaprio-alla-conferenza-stampa-a-Los-Angeles-di-The-Revenant-il-23-Novembre-2015

Giornate intense per il nostro Leonardo. Dopo aver partecipato al primo screening ufficiale di The Revenant, ieri (23 Novembre) sempre a Los Angeles, ha presenziato alla prima conferenza ufficiale del film. Ancora non sono stati diffusi video della giornata nè le numerose interviste che ha tenuto successivamente con molti membri della stampa. Possiamo intanto consolarci con le prime stupende immagini rilasciate in rete. Le trovate tutte nella nostra gallery, cliccate qui come sempre per accedervi. Concludiamo questo articolo con le impressioni di una delle giornaliste che hanno avuto l’opportunità di assistere alla proiezione in anteprima della pellicola, sicuri che le sue parole vi renderanno ancora più impazienti e curiosi di vedere quello che si preannuncia, ormai senza mezzi termini, il capolavoro della coppia DiCaprio – Iñárritu. Buona lettura!

E così ieri sera ho avuto la possibilità di assistere alla proiezione di The Revenant e ho deciso di aspettare almeno un giorno prima di rivelare le mie impressioni per evitare che l’immediato entusiasmo post film e l’eccitazione mi rendesse poco obbiettiva. Detto questo, The Revenant è assolutamente un film piacevole, ma il più folle che abbia mai visto in termini di cinematografia. Chivo (Lubezky, il direttore della fotografia) si è senza ombra di dubbio già conquistato l’Oscar perché quello che ha fatto in questo film è veramente innovativo. Lo dico ogni volta, ma veramente non so come possa sempre superare se stesso. Ogni scena nel film è coinvolgente e stupenda, nel vero senso della parola, e, senza voler anticipare nulla, la scena vista nel trailer in cui Leo combatte gli indiani nella foresta dura 10-15 minuti (forse di più?). Probabilmente è la cosa più epica che abbia mai visto. Per quanto riguarda la sceneggiatura è piuttosto semplice e per nulla complicata, ma l’intero film è dannatamente intenso! Il mio cuore non ha smesso di battere dall’ inizio alla fine. Il secondo trailer ci ha essenzialmente illustrato la storia, senza però rovinarci nulla. Le interpretazioni del cast sono state sorprendenti. Tom Hardy è stato incredibile (facilmente vincerà un Oscar anche se mi sarebbe piaciuto avesse più scene) e Leo stesso è stato incredibile (con molta probabilità avrà almeno una nomination all’Oscar, è stata la miglior performance da attore protagonista fino ad ora). L’unica critica che posso fare è che ho visto persone lamentarsi del fatto che nel film c’è davvero poco dialogo, ma per quanto mi riguarda questo aspetto gioca tutto a favore del film perché Leo è costretto a recitare col suo corpo e con le sue espressioni facciali e tu spettatore, fondamentalmente lo stai osservando mentre arranca attraverso la natura selvaggia e cerca di sopravvivere. Io promuovo The Revenant col massimo dei voti. E’ un film di gran lunga migliore (dal punto di vista della sceneggiatura, della regia, emotivamente, cinematograficamente) di Birdman. Seriamente gente, The Revenant sopravvivrà al periodo di promozione. E’ uno dei film più intensi e più belli che io abbia mai visto.