the-revenant

Alejandro González Iñárritu si trova al momento in pole position alla corsa agli Oscar con la sua commedia Birdman, ma tra un premio e l’altro ritorna in Canada sul set del suo prossimo film, The Revenant. Vi sarete accorti che sono ormai passati mesi da quando abbiamo annunciato l’inizio delle riprese, e il regista ha spiegato a Collider la ragione del protrarsi del lavoro.

A quanto pare, il regista avrebbe lottato duramente per riuscire ad ottenere il budget necessario per girare il film in sequenza, ovvero filmare le varie scene nello stesso ordine in cui le potremo vedere al cinema a fine anno (o probabilmente il prossimo anno per noi Italiani). Si tratta di un privilegio che viene concesso molto raramente, soprattutto perché questo significa che occorre moltissimo tempo per completare il film. Inoltre, la location scelta permette di filmare soltanto per poche ore ogni giorno. In un’intervista per Deadline, Iñárritu ha spiegato la situazione più in dettaglio:

“Non finiremo sicuramente prima di Aprile o Maggio, visto che filmiamo solo per qualche ora al giorno, brevi, preziosi momenti ogni giorno. Sapevamo che sarebbe stato così, l’avevamo pianificato, è stata una mia decisione. L’ho fatto per dare una certa intensità a quei momenti, ma è colpa anche delle condizioni climatiche. Stiamo girando il location così remote che il 40% della giornata se ne va soltanto per andare e tornare. Ma queste location sono veramente spettacolari e potenti, sembra non siano mai state intaccate dal genere umano. Esattamente ciò di cui avevo bisogno. Inoltre qui in inverno c’è pochissima luce e stiamo utilizzando esclusivamente luce naturale. Ogni singola scena è una sfida, sia sul piano tecnico che emotivo. Mi sono di nuovo messo nei guai, ma sto facendo del mio meglio.”

Inutile dire che siamo sempre più curiosi di vedere il primo trailer del film! Secondo voi tra quanto tempo sarà diffuso? Dite la vostra nei commenti!