Molti di voi ricorderanno probabilmente un nostro articolo di alcune settimane fa in cui riportavamo alla luce alcuni vecchi rumors sul nuovo ruolo di Leo in “The Imitation Game” nei panni di Alan Turing, scienziato eclettico, che fu anche filosofo e tecnologo visionario, primo inventore del computer (cliccando qui potete rileggerlo e rinfrescarvi la memoria). THR riporta che non solo Leonardo ha, alla fine, rifiutato il ruolo, ma anche la Warner Bros. stessa ha deciso di abbandonare il progetto. La Warner aveva infatti comprato il copione da Graham Moore per una somma di ben sette cifre, sperando di riuscire a coinvolgere DiCaprio. Il copione aveva catturato la loro attenzione perchè in cima alla “Black List” del 2011, ovvero una sorta di classifica dei migliori “copioni ancora non prodotti” di Hollywood. Senza la partecipazione di Leonardo, la Warner ha preferito rinunciare al progetto, anche a causa di una clausola detta “project-to-production”, il che significa che ogni accordo in merito al film poteva risultare nullo in caso la produzione non fosse iniziata in una data precisa. L’assenza di Leo avrebbe solamente aumentato il rischio per la casa di produzione.

La Warner ha però già in mente un nuova pellicola per l’attore, “The Devil in the White City”. Anche questa storia, basata sui macabri e reali avvenimenti della vita del Dr. H. H. Holmes, è stata adattata da Moore dal romanzo di Erik Larson, “The Devil in the White City: Murder, Magic and Madness at the Fair that Changed America”. Il racconto è incentrato su Holmes, un medico dell’epoca Vittoriana che attirò e uccise 200 persone durante la World’s Fair del 1983 a Chicago. Nella costruzione del suo Hotel World’s Fair, che divenne conosciuto come il “castello degli omicidi”, Holmes incluse una camera a gas, un forno crematorio e un tavolo di dissezione fra i servizi a disposizione dei suoi ospiti. Il dottore uccise le sue vittime e smantellò i loro corpi per poi venderli per scopi scientifici. Sembra che Leonardo DiCaprio stia prendendo a cuore la sua trasformazione in cattivo in “Django Unchained”!