oscars

Pochi minuti dopo l’annuncio del fatidico verdetto, ci troviamo a scrivere l’articolo che mai avremmo voluto pubblicare. Nonostante  i pronostici, le speranze e i sogni del pubblico che ha sempre voluto Leonardo DiCaprio vincitore, la statuetta del Miglior Attore Protagonista di questa 86esima edizione degli Oscar non è finita in mano a Leonardo, ma a Matthew McConaughey per la sua interpretazione in Dallas Buyers Club.

Serata sfortunata anche per Jonah Hill e Martin Scorsese, che non hanno portato a casa le statuette rispettivamente di Miglior Attore Non Protagonista e Miglior Regista. Nulla di fatto anche per The Wolf of Wall Street che non vince come Miglior Film, battuto da 12 Anni Schiavo, quindi doppia sconfitta per Leo che concorreva come produttore insieme a Martin Scorsese, Joey McFarland, e Emma Tillinger Koskoff. Non la spunta nemmeno Terence Winter per la Miglior Sceneggiatura Non Originale di The Wolf of Wall Street.  Successo invece per Il Grande Gatsby, che si aggiudica la statuetta sia per i Migliori Costumi (Catherine Martin) che per la Miglior Scenografia (Catherine Martin e Beverley Dunn).

Le prime foto della serata sono già disponibili nella nostra galleria fotografica e potete visionarle cliccando qui, a fine articolo la prima clip dal red carpet. Ovviamente tornate a trovarci domani per tutte le immagini e i video dell’evento.

Questa giornata è stata comunque molto speciale per noi di LeoDiCaprio.it,  abbiamo infatti raggiunto 10.000 fan sulla nostra pagina Facebook. Dopo l’annuncio della sconfitta di Leonardo agli Oscar questa non vi sembrerà una grande consolazione, ma pensateci un attimo: il lavoro di un attore non è recitare, ma emozionare. Questo traguardo per noi significa che solo nel nostro paese ben 10.000 cuori battono al ritmo delle emozioni che Leonardo riesce a trasmetterci ogni volta che compare sullo schermo. E tutto questo – secondo noi – vale molto più di un Oscar.

Citando l’articolo del Los Angeles Times di poche ore fa, Leonardo con un susseguirsi di performance mozzafiato “ha raggiunto una grandezza che durerà molto più a lungo di qualsiasi gloria momentanea conferita da un premio. Che vinca o meno un Oscar quest’anno, o in futuro, Leonardo DiCaprio non ha più niente da dimostrare”.